Passa ai contenuti principali

Post

OGGI TI RACCONTO: "Il gatto nero"

ED OGGI IL RACCONTO DI UNA AMICA SCRITTRICE.
LEGGETELO..


Il gatto nero

Viaggio in autobus, lungo la sgangherata tratta Occhiobello- Ferrara fatta di corriere blu indaco spesso in ritardo o in anticipo e sempre troppo piene. Lavoro part-time, prima ero una professionista ora sono una impiegata, da avvocato a segretaria sola andata ...si potrebbe dire. L'autobus è una specie di piccolo mondo su ruote: bambini e ragazzi che vanno a scuola o che bruciano la scuola, nonne dirette ai mercati locali, badanti, donne di servizio, lavoratori italiani e non solo. Mi siedo all'esterno e dalla parte del finestrino metto la borsa, poi infilo l'ipod e leggo. Leggo quando è possibile perchè talvolta in autobus c'è talmente tanta confusione che neppure la musica a palla riesce ad isolarmi. La prima volta che ho intravisto Ojeiwa, ad esempio, proprio non era possibile leggere; neppure pensare era possibile: l'autobus sembrava più un centro sociale africano maleodorante e pericoloso …
Post recenti

La TV: angelo o demone tecnologico??

Mi sono imbattuta in questo video nel web.

https://www.youtube.com/watch?v=ZTk6Q3-TxXg
Temptatio Island è uno dei programmi del momento...quindi incuriosita l'ho guardato per intero...
Che dire??.....
é certo che la televisione oggi è molto più di un elettrodomestico...La TV fa compagnia, riempie i silenzi, fa da tata ai nostri figli...
La TV è però è capace di condizionarci, di influenzare il linguaggio, le mode, i valori, di mercificare ogni cosa...
La televisione di oggi ci riduce in una sorta di "schiavitù" o è solo un passatempo??

Che ne pensate?


by S.R.

Le donne della mia generazione

Genere interessante e disarmante quello femminile….chi ne parla male chi le osanna….
Ma tanto alle donne non importa: purché se ne parli!
Propongo unarticolo che sarà l’incipitdi un libro di prossima uscita. Il titolo è ancora “in fieri” ma appena l’autrice lo renderà noto vi aggiornerò.

“Le donne della mia generazione” "Le donne della mia generazione sono quelle nate dal 1973 al 1979…non un anno di più né uno di meno. Eh si perché quelle del 1972 hanno varcato i 45 ed hanno messo la testa a posto… mentre quelle del 1980, direbbe la mia terribile nonna, “saltano ancora i fossi per lungo”… Sono quelle cresciute senza tablet, né cellulari, quelle le cui madri, portandole in bicicletta, si coprivano la testa con un fazzoletto colorato.( ma che era quello scampolo di stoffa: il cugino di terzo grado del burka?) Sono quelle che vedevano“Quella casa nella prateria” e che si appassionavano per le incredibili battute( di pallavolo… non di spirito….) di Mimì Ayuara . Sono donnecosì in…

Mamme e web: alcune idee creative per lavorare da casa!

Quello di diventare madre è uno di quei  sogni che la maggior parte delle donne coltiva. Quante di noi sin da piccine si sono immaginate mamme affettuose in una famiglia del "Mulino Bianco"? Probabilmente molte...certo non la totalità!
Si perchè a talune di noi ( ed è una sempre più nutrita schiera di colleghe donne) di essere genitrici a tutti i costi importa poco o nulla.
Il più delle volte si tratta di donne indipendenti ed affermate, mai sgualcite, mai spettinate, mai fuori posto, sempre sul pezzo.
Noi mamme che magari abbiamo studiato all'Università sognando una carriera e che per un certo periodo abbiano pure sgomitato per farci strada in professioni ad appannaggio dell'altro sesso le guardiamo con sospetto...il sospetto di chi le rispetta molto ma forse non le comprende fino in fondo.
Il sospetto di chi ha barattato quell'aspetto impeccabile con un bel pancione prima, occhiaie ed occhi insonni poi. Un baratto inevitabile per noi mamme convint…

E. state in forma!!

Per voi un post "leggero" da gustarsi sotto l'ombrellone... per le nostre amiche... e non solo!

Finalmente é arrivata l'estate! E che estate: caldo da record e temperature infuocate in tutta la penisola.

Caldo e la bella stagione portano co sè vacanze, mare e spiaggia, sole riposo e caldo.

Se però non si è in formissima l'estate può essere una grossa trappola emotiva: sovrappeso e pancetta non vanno d'accordo con bikini e magliette attillate.

Ma non buttimoci giù...in primis perchè qualche chiletto in più non ci renderanno certo meno belle/i e fascinose/i ed in secondo luogo perchè qualche rimedioo c'è!

Riuscire ad avere un addome piatto( o abbastanza piatto) non è una missione impossibile: basteranno metodo ed un po' di spirito di sacrificio.
Dando per scontata l'utilità di un costante attività fisica (non dovrete mica scalare il K2 una volta al giorno...sarà sufficiente passeggiare per 20 minuti a passo veloce!)anche la dieta potrà darci …

2 gennaio 2017: cosa è successo oggi nel mondo......

.....ecco come è iniziato l'anno....
e aspettiamo i vostri commenti...potendo scegliere che notizie vorreste leggere????







Turchia: si cerca il killer che ha ucciso a colpi di kalashnikov 39 persone nella discoteca Reina di Istanbul. Nel locale si trovavano anche cinque italiani che raccontano di essere sopravvissuti gettandosi per terra. Testimoni continuano a riferire che a condurre l'attacco sarebbero state almeno due persone.


Italia: un terremoto di magnitudo 4.1 è stato registrato in provincia di Perugia alle 4.36 del mattino secondo quanto riportato dall'Ingv.


Regno Unito: alcuni tweet pubblicati dal profilo del compagno di George Michael, Fadi Fawaz, hanno riportato che il cantante, morto il 25 dicembre 2016, si sarebbe tolto la vita dopo aver tentato più volte il suicidio.


Siria: dopo 24 ore le forze governative hanno ricominciato i bombardamenti in una valle controllata dai ribelli vicino Damasco. Ieri era il terzo giorno della fragile tregua raggiunta da Russia…